.
Annunci online

penelope1951
Volete conoscere i miei gusti musicali? ... ACCENDETE LE CASSE!
23 ottobre 2007
Troppo carina

 

                                                          PATERNITA'

Un tale entra in un supermercato e nota una bella donna che lo guarda incessantemente.

Finalmente lui si fa coraggio e le chiede: "Scusi, forse ci conosciamo?"

La signora risponde: "Credo che lei sia il padre di uno dei miei bambini."

Lui ci pensa su un minuto poi decide che questo bambino di cui lei parla sia il risultato dell'unica volta in cui lui aveva tradto la moglie.

Così dice alla donna: "Sei tu la stripper che saltò fuori dalla torta alla festa d'addio al celibato del mio miglior amico cinque anni fa'? Sai, quella che mi sono sbattuta sul tavolo della piscina mentre l’ amica mi frustava le natiche scoperte."


La donna lo guarda con orrore e dice: "Noooo!!! .... io sono la maestra di suo figlio!"  

                                                     




permalink | inviato da penelope1951 il 23/10/2007 alle 21:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
29 agosto 2007
Alla stazione

... ultimi saluti tra baci e abbracci, confusione...  il treno sta per partire,  già si muove e il capostazione spinge all'interno del treno due ragazze e chiude lo sportello. Si rivolge ad una signora che lo guarda con occhi sgranati e le dice:"Signora, mi dispiace tanto ma non sono riuscito a far salire anche lei!" e la signora:"Pazienza, mi dispiace solo per quelle due ragazze che erano venute per accompagnarmi" ....




permalink | inviato da penelope1951 il 29/8/2007 alle 15:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
29 settembre 2006
Chi la fa ... l'aspetti!

Un marine in Irak riceve un giorno una lettera dalla sua ragazza.

La lettera dice:
"Caro Johnny, la nostra relazione non può più continuare. La distanza
che ci separa e' troppo grande.
Ti confesso che da quando sei partito ti ho già tradito due volte. Mi
dispiace. Per favore rimandami la foto che ti avevo spedito. Mary"

Il soldatino ci resta malissimo. Chiede ai compagni di regalargli una
foto delle loro fidanzate, mogli, sorelle, cugine o amiche.

Riceve 57 fotografie. Le mette tutte in una busta assieme a quella di
Mary, poi aggiunge un biglietto:
"Cara Mary, scusa ma non riesco a ricordarmi chi cavolo sei. Per piacere
togli la tua foto dal mazzo e rimandami le altre. Johnny."


MORALE: Anche se sconfitti si può sempre metterlo in quel posto al
nemico

-------°° --------------------°°-------------------°°----------------°°-------------




permalink | inviato da il 29/9/2006 alle 16:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (16) | Versione per la stampa
8 novembre 2005
Questa la voglio raccontare... :-))
Questa barzelletta me l'ha inviata via e-mail Disastro e io ho riso di cuore, perciò la giro a chi mi legge sperando che piaccia quanto è piaciuta a me: 
 
In Paradiso Gesù e san Pietro stanno discutendo affiatatamente su alcuni problemi di gestione dell'aldilà. Ad un certo punto si avvicina a Gesù un vecchietto che gli rivolge la parola:
 
-Mi scusi...
 
Gesù lo guarda, lo scruta da testa a piedi e risponde:
 
-Guardi non credo di conoscerla,mi spiace...ora,con permesso...
 
E riprende a parlare con Pietro. Dopo poco il vecchietto ritorna e,nuovamente, chiede a Gesù:
 
-Senta giovanotto,vorrei...
 
Al che Gesù:
 
-Senta le ho già detto di non conoscerla e qui c'è gente che vorrebbe parlare, insomma! Un po' di educazione!!
 
Dopodichè, al solito, riprende a parlare con Pietro. Non passano neanche cinque minuti che il vecchietto è di nuovo lì:
 
-Senta mi spiace davvero interromperla ma devo chiederle qualcosa di importante!!!!
 
Al che Gesù,spazientito sbotta:
 
-O Santa Fede Divina!!!!!!!! Ma cosa vuole?E' proprio vero che non c'è pace neanche in Paradiso!!!!! Su! Mi dica che vuole così la finiamo!!!
 
Il vecchietto allora comincia:
 
-Oh grazie, grazie davvero!!!!!! Sarò breve: il fatto è che io ho sempre vissuto una vita da poveraccio,solo nella mia casetta a svolgere sempre il mio mestiere di falegname...
 
A queste parole Gesù inizia ad interessarsi ... il racconto del vecchietto continua
 
-...quando ad un tratto,un po' di tempo fa, mi venne un figlio in un modo che ancora io non so spiegare come ... questo figlio era certamente strano e faceva cose strane, ma io l'ho sempre amato, anzi, adorato con tutto il cuore come un dono del Signore!!!!...
 
Gesù freme sempre più alle parole del vecchietto che continua...
 
-...finchè un giorno iniziò ad allontanarsi da casa con un gruppo di amici,erano parecchi e viaggiavano sempre insieme, dopodichè non l'ho visto più...capisce la mia tristezza?Vorrei sapere se questo figlio è vivo, se sta bene e dirgli soprattutto che io gli voglio bene!!!!
 
A queste parole Gesù non ha dubbi e salta addosso al vecchietto abbracciandolo e gridando:
 
- PAPA'!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
 
E il vecchietto commosso e stupito:
 
- PINOCCHIO MIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
 



permalink | inviato da il 8/11/2005 alle 3:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
29 settembre 2005
Ladra di risate
Ho rubato questa barzelletta ad un blog. La propongo per due motivi: il primo perchè quando ho finito di leggerla sono scoppiata a ridere e il secondo perchè mi è sembrato di vedere mio suocero negli ultimi tempi della sua vita (aveva anche lui 80 anni) quando si ostinava a voler guidare la macchina mentre tutti noi con mille scuse ci guardavamo bene dal fargli compagnia. Eccovela.

 Un vecchietto che ha compiuto 80 anni deve rinnovare la patente,i suoi familiari preoccupati per la ragionevole età avanzata contattano l'ingegnere che deve sottoporlo all'esame di rinnovo e lo convincono a fare di tutto per non fargli superare l'esame.

Il giorno del rinnovo il vecchietto si presenta e l'ingegnere comincia a sottoporlo a delle domande trabocchetto.
Prima domanda: "Se lei vede nella notte un piccolo faro che viene verso di
lei, che cosa pensa che sia?"
e il vecchietto risponde: "Una bici!"
l'ingegnere: "Ho capito, ma di che marca,atala,bianchi,ecc."
il vecchietto: "..mah non saprei"
allora l'ingegnere gli rivolge la seconda domanda: "se lei vede due fari
nella notte che vengono verso di lei che cosa pensa che siano?"
e il vecchietto: "un'automobile!!"
l'ingegnere: "ho capito, ma di che marca? fiat, audi, bmw..."
il vecchietto: "mah.. non saprei"
allora l'ingegnere gli rivolge la terza domanda: "se nella notte lei vede
due grossi fari che vengono verso di lei che cosa pensa che siano?"
e il vecchietto: "un camion!!"
l'ingegniere risponde: "ho capito, ma di che marca? scania,iveco,
mercedes..."
il vecchietto: "mah non saprei.."
allora l'ingegnere gli dice: "mi spiace ma non posso rinnovarle la
patente.."

Allora il vecchietto nell'uscire rivolge all'ingegnere una domanda: "Mi
scusi ingegnere, ma se lei nella notte al buio più totale vede un copertone
che sta bruciando e in parte una donna mezza nuda che fa girare la borsetta,
che cosa pensa che sia..."
e l'ingegnere: "una prostituta!!!!"
e il vecchietto: "ho capito, ma CHI?....sua moglie, sua figlia, sua sorella..."

  
                                                                                                                                           




     




permalink | inviato da il 29/9/2005 alle 20:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
DIARI
12 marzo 2005
Per sorridere


Siamo in cinque a tenerci ogni giorno buona compagnia grazie alle e-mail. Ci raccontiamo avvenimenti, il trascorrere delle nostre giornate, scambiamo opinioni ed esponiamo i pensieri che ci passano per la testa. Naturalmente capitano anche quei giorni in cui qualcuna di noi ha un problema e allora tutte insieme cerchiamo di trovare soluzioni o almeno incoraggiare ma soprattutto ce la mettiamo proprio tutta per consolare. E cosa fare se un giorno succede che tutte siamo giù di morale e una sola di noi è contenta e soddisfatta? Cade il silenzio?  Noooooo!!!  soprattutto se la persona rimasta tranquilla si chiama Laura. Non so quanti di voi abbiano visto le foto che ho messo nel blog quando, con entusiasmo e grande gioia, siamo andate a fare la sorpresona a Billo. Ecco, Laura è quella con il maglioncino rosa, una ragazza splendida sia fuori che dentro che io chiamo "peste" perchè certe volte lo è davvero; è l'autrice del meraviglioso post di un mese fà (proprio come ieri eravamo insieme) che puo far capire da solo il suo carattere coinvolgente e affettuoso. Ha 25 anni, è vispa, espansiva, sensibile e dolce, ma sa anche reagire con determinazione e forza quando qualcosa non le garba, bravissima a cucinare e con mille interessi. Scrive e-mail chilometriche che sembrano romanzi in cui, personalmente, mi tuffo felice di essere partecipe della sua vita e, senza niente togliere alle altre (che sono certa saranno daccordo con me) è lei l'artefice principale della nostra unione.  Aspetta una bimba che nascerà tra due mesi, si chiamerà Alessia e noi zie virtuali non vediamo l'ora di conoscerla con lo stesso entusiasmo che ci ha tenute unite per Riccardino. Ieri c'era da ridere proprio perchè, come dicevo, era l'unica di noi tranquilla e serena e che ad un certo punto, essendo in forte minoranza e non sapendo come farci ridere cos' ha pensato? di inviare a tutte noi delle barzellette. Figuriamoci se restava con le mani in mano lei! Siccome le ho trovate carine e davvero sono riuscite a farmi sorridere ho pensato di proporle come post. Eccole.


Il miglior dentista cinese? Tekuro Nakarie.
Il peggior avvocato italiano? Massimo Della Pena.

Il povero faraone che morì in un incidente stradale? Suttan Kamion

Dracula chiede a Dio:

"Potrei essere reincarnato in un angelo bianco con ali e
 continuare a succhiare sangue?"
 Dio rispose: "No problem" e lo trasformò in un assorbente. 

TG5 News: Sciagura aerea nei pressi di Napoli.
Si è schiantato un elicottero in un cimitero, i Carabinieri hanno già
estratto 685 corpi e stanno ancora scavando.   :-)))

Se fossi un pittore ti dipingerei.
Se fossi un vasaio ti modellerei.
Se fossi un poeta ti loderei.
Ma sono un trombettiere ...

Ciao, tu come ti chiami?
" Lu lu lu lu Luigi."
  Sei balbuziente?
  No, lo era mio padre, e all'anagrafe c'era un bastardo...

Sondaggio in Italia: che cos'è il "740"?
MILANO: modulo per la denuncia dei redditi;
ROMA: la BMW
NAPOLI: le 8 meno 20;
PALERMO: " e che minkia di calibro è?..."

Una vecchietta alla fermata dell'autobus
domanda : "Scusi, giovine, dove devo prendere
l'autobus per andare in cimitero?"
E il giovane : "In fronte.."

Sapete cos'è un nanosecondo????
Biaggi!!!

Come si uccide un orologiaio??
Col-pendolo!       :-))

Qual'è la diferenza tra la moto e il cesso??
Che nella moto ti siedi per correre, nel cesso
corri per sederti

Le mie figlie hanno sposato 2 salumieri.
Quindi ho 2 generi alimentari.

Lo sai come è morto Capitan Uncino??
Si è fatto il bidè con la mano sbagliata.

Secondo le statistiche l'uomo mangia una prugna ogni 20
secondi. Non so chi sia questo tizio, ma di sicuro
va troppe volte al bagno.

Walt Disney presenta ..... i 7 nani drogati!
Bucalo, Sniffalo, Rollalo, Taglialo, Fumalo,
Impasticcalo. Chi manca???? Spaccianeve!!! ;-)

NAPOLI. Scuola elementare per bambini down.
La maestra di Inglese entra e dice : "Sit down".
E i bambini rispondono : "E tu si 'na zoccola!"

Tornano di moda le maniglie dell'amore.
I designer dicono no alle porte scorrevoli
nelle camere da letto

Notizie : Costume e società.
Fugge il marito, mamma pornostar lo
denuncia per abbandono della
tetta coniugale ;-)

Un eroinomane all'amico :"Berlusconi
ha scoperto un buco da 7 milioni di Euro!".
E l'altro : "Azz, dev'essere roba buona!!"

In spiaggia un bagnino sta mangiando un panino
gigante. Gli si avvicina un bambino albanese e
gli dice :"Io sono 3 giorni che non mangio!"
Ed il bagnino : "Ok, puoi fare il bagno!"


     



permalink | inviato da il 12/3/2005 alle 22:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa
televisione
30 gennaio 2005
Al Bagaglino

Stasera Pippo Franco mi ha fatta sbellicare dalle risate quando ha letto........

------------------------------------------------------------------------------------------ 

... dal Giornale LA SICILIA:

"A  MESSINA GRANDE SGOMENTO: TROMBA MARINA PER MEZZORA!..."

-------------------------------------------------------------------------------------------


L'ho capita in ritardo, ma quando le battute le capisco in ritardo ... sono quelle che poi mi divertono di più.

:-))))       :-))))    :-)))) 




permalink | inviato da il 30/1/2005 alle 1:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
11 gennaio 2005
:-))


"Mamma, dov'è la nonna?".      "Ma come! non ricordi che è caduta dal balcone?"                  "E dov'è ora?"             "Adesso è in cielo."        .......   "Minchia del rimbalzo!"  ......



                                   


 In bagno un bambino ed una bambina.

Lui: "Ma perchè tù laggiù hai un occhio?" 

Lei: "Per vedere meglio! e tù, invece, perchè laggiù hai un dito?"   

Lui: "Per cavarti l'occhio!"




 


Ti piace sentire un corpo attaccato al tuo?


Sentire un odore, un alito?


Sperimentare varie posizioni?


Entrare davanti, da dietro?


Ti piace? .....


E allora prenditi l'autobus!

 




permalink | inviato da il 11/1/2005 alle 9:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
12 agosto 2004
Tra amiche...
"Mio marito oggi mi ha portato 50 rose... sai che vuol dire? Che mi toccherà stare tutta la notte con le gambe aperte!"         E l'amica:"Ma perchè, scusa...non ce l'hai un vaso?"



permalink | inviato da il 12/8/2004 alle 12:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
9 agosto 2004
Nipotini

"Mamma, dov'è la nonna?".   "Ma come! non ricordi che è caduta dal balcone?"   "E dov'è ora?"    "Adesso è in cielo."  .......   "Minchia del rimbalzo!"

                                   




permalink | inviato da il 9/8/2004 alle 22:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

Il Tempo Domani a Messina



Lentamente muore

Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine, ripetendo ogni
giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca, chi non
rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su
bianco e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno
sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti
all'errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul
lavoro, chi non rischia la certezza per l'incertezza, per inseguire un
sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai
consigli sensati. Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi
non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso. Muore lentamente
chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare; chi passa i
giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non
fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli
chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di
respirare.
Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida
felicità.

(P. Neruda)


Solo per oggi

Solo per oggi cercherò di vivere alla giornata senza voler risolvere i problemi della mia vita tutti in una volta.

Solo per oggi avrò la massima cura del mio aspetto: vestirò con sobrietà, non alzerò la voce, sarò cortese nei modi, non criticherò nessuno, non cercherò di migliorare o disciplinare nessuno tranne me stesso.

Solo per oggi sarò felice nella certezza che sono stato creato per essere felice non solo nell'altro mondo, ma anche in questo.

Solo per oggi mi adatterò alle circostanze, senza pretendere che le circostanze si adattino ai miei desideri.

Solo per oggi dedicherò dieci minuti del mio tempo a sedere in silenzio ascoltando Dio, ricordando che come il cibo è necessario alla vita del corpo, così il silenzio e l'ascolto sono necessari alla vita dell'anima.

Solo per oggi, compirò una buona azione e non lo dirò a nessuno.

Solo per oggi mi farò un programma: forse non lo seguirò perfettamente, ma lo farò. E mi guarderò dai due malanni: la fretta e l'indecisione.

Solo per oggi saprò dal profondo del cuore, nonostante le apparenze, che l'esistenza si prende cura di me come nessun altro al mondo.

Solo per oggi non avrò timori. In modo particolare non avrò paura di godere di ciò che è bello e di credere nell'Amore.

Posso ben fare per 12 ore ciò che mi sgomenterebbe se pensassi di doverlo fare tutta la vita.


Papa Giovanni

       







IL CANNOCCHIALE